Ominide 8039 punti

Le Baleari e le Canarie


L'Arcipelago delle Baleari, situato nel Mar Mediterraneo, al largo del Golfo di Valencia, è costituito dalle isole di Maiorca, Ibiza, Formentera e da alcune altre isole minori . Insieme formano una provincia della Spagna, con capoluogo Palma de Maiorca. Il territorio delle Baleari è prevalentemente montuoso e collinare: la vetta più alta, il Monte Puig del Torrellas, raggiunge i 1445 metri di quota. Le pendici scendono fino al mare e formano coste che sono in molti punti rocciose e ricche di scogliere. Le comunicazioni stradali sono difficili, ma spettacolari. I terreni interni delle isole godono di un clima dolce e in molte zone per le scarse piogge è diffusa la gariga, cioè la macchia mediterranea spontanea. Nell'interno, ove è possibile l'irrigazione, si coltivano viti, ulivi, mandorli, fichi, cereali e foraggi.
L'Arcipelago delle Canarie è costituito dalle isole di Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote, La Palma, Gomera e Hierro e da quattro isolotti. L'Arcipelago è abitato da circa 1800000 persone, con un'elevata densità di popolazione. Situate nell'Oceano Atlantico, le Canarie sono isole di origine vulcanica caratterizzate da rilievi, per lo più coni vulcanici, e da depressioni che creano forme e paesaggi suggestivi e insoliti. Gli ambienti sono molto vari, si possono trovare zone desertiche , aree boscose e massicci rocciosi. Il clima è mite e secco; la temperatura primaverile costante nell'arco dell'intero anno richiama milioni di turisti, in particolare per i soggiorni invernali. Le Canarie hanno conosciuto uno straordinario boom turistico a partire dagli anni Sessanta; oggi il maggior numero di presenze di vacanzieri è concentrato nello isole di Tenerife, Lanzarote e Gran Canaria.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email