Ominide 11269 punti

Albania – l’aspetto fisico


Posizione: L’Albania è situata nella parte occidentale della penisola Balcanica. I suoi confini sono segnati dalla Macedonia a est, dalla Grecia a sud e sud-est, dal Mare Adriatico e dal Canale d’Otranto a ovest e dalla Repubblica Federale Iugoslava a nord e nord-est.
Morfologia: Gran parte del territorio è occupata da rilievi montuosi. Procedendo da nord a sud si incontrano dapprima le Alpi Albanesi che culminano con il monte Jezerces (m 2694), poi i massicci del Korab (m 2764), la cima più elevata del Paese, del Tomorit (m 2416) e del Griba (m 2111).
I rilievi si abbassano bruscamente in direzione della costa, dove si aprono fertili pianure di origine alluvionale, un tempo paludose, ma oggi in larga parte bonificate. Il litorale è molto frastagliato, ricco perciò di insenature e golfi cui corrispondono capi rocciosi e promontori.
Idrografia: Fra i monti si aprono profonde e ampie valli solcate da fiumi che scendono a pettine dai rilievi per buttarsi nell’Adriatico. I più importanti sono il Drin, proveniente dalla vicina Repubblica Federale Iugoslava, e il Vijosa. Fra i bacini lacustri i principali sono quelli di Scutari, di Ocrida e di Prespa.
Clima: Il clima, di tipo mediterraneo lungo la costa, si inasprisce procedendo verso l’interno, dove assume caratteristiche continentali: è infatti un tipico clima di transizione.
Flora e fauna: La fascia costiera è coperta dalla macchia mediterranea; l’interno, ricco di boschi di latifoglie e di conifere, si presta alla sopravvivenza di molti animali fra cui il lupo, l’orso, il daino, il camoscio, il cinghiale e numerosi altri mammiferi di piccola taglia. Fra i volatili spiccano le acquile.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove