Habilis 4620 punti

Le acque marine, le correnti, le maree


Le acque marine
Le acque marine sono soggette a forze che generano movimenti di tipo:
• oscillatorio (onde);
• costante (correnti);
• periodico (maree).
Le onde sono movimenti della massa d’acqua causati dal vento. Si definiscono:
• onde di oscillazione, quando non vi è spostamento di materia;
• onde di traslazione, se vi è un reale trasporto delle particelle d’acqua.

le correnti
Le correnti sono movimenti continui di trasporto di enormi masse d’acqua; possono essere:
• orizzontali (superficiali o profonde);
• verticali (ascendenti o discendenti).
Le correnti superficiali sono determinate da differenze di temperatura e dall’azione dei venti. Risentono dell’effetto Coriolis; le correnti profonde e le correnti verticali si generano, invece, a causa di differenze di densità e temperatura esistenti tra masse d’acqua diverse.

le maree
Le maree sono variazioni periodiche del livello delle acque oceaniche, causate dall’azione combinata dell’attrazione gravitazionale, esercitata da Luna e Sole e della forza centrifuga, provocata dal moto di rivoluzione del sistema Terra-Luna intorno al baricentro comune:
• l’alta marea corrisponde alla fase di innalzamento delle acque;
• la bassa marea corrisponde al fenomeno opposto, cioè alla fase di abbassamento

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email