Genius 18710 punti

Il territorio piemontese


Il territorio del Piemonte è circondato su tre lati da catene montuose e aperto a oriente verso la Lombardia. Essenzialmente è costituito da quattro parti: la montagna alpina; l'Appennino ligure; la pianura; i gruppi collinari che si estendono a semicerchio a ridosso delle montagne. A differenza della vicina Lombardia, in Piemonte, ai piedi delle Alpi, non sorgono catene prealpine.

La montagna alpina

Osservando la carta, comincia a osservare le catene montuose. Partendo dai confini con la Liguria incontri a sud le Alpi Marittime , che si estendono dal colle di Cadibona fino al colle della Maddalena; risalendo verso nord trovi le Alpi Cozie che giungono fino al Moncenisio e comprendono un monte importante: Monviso, dal quale nasce il Po. Più a nord incontriamo un tratto delle Alpi Graie e, ai confini della Valle d'Aosta, una parte delle Alpi Pennine e, ai confini con la Svizzera, delle Alpi Lepontine .

Il Piemonte è ricco di corsi d'acqua e proprio dalle pendici del Monviso nasce il Po ; in quasi tutte le valli che incidono le montagne piemontesi scorrono i suoi affluenti: Tanaro ,Scrivia sulla sinistra; Dora Riparia ,Sesia ,Dora Baltea sulla destra. Le portate sono notevoli tutto l'anno e particolarmente abbondanti tra la primavera e l'estate, quando si aggiungono quelle derivanti dallo scioglimento delle nevi. In Piemonte vi sono anche due importanti laghi: lago Maggiore e lago d'Orta.

L'Appennino ligure

In territorio piemontese rientrano alcuni lembi del l'Appennino ligure, con rilievi nettamente più bassi di quelli alpini.

La pianura

La pianura piemontese costituisce la parte occidentale della Pianura padana ed è divisa in due parti dalla linea delle risorgive. La risorgiva è un particolare tipo di sorgente di pianura, chiamato anche fontanile. Il fenomeno è prodotto dalle acque dei torrenti montani che, nella loro discesa, incontrano rocce permeabili, che permettono l'infiltrazione dell'acqua verso il sottosuolo. Nella bassa pianura, invece, il cammino dell'acqua viene ostacolato da rocce impermeabili, che non le permettono di passare oltre, ed essa trova sbocco salendo in superficie: si forma così la risorgiva.

Le colline

In Piemonte non abbiamo una fascia-prealpina, ma alla base delle catene montuose si stende un gruppo di colline che, nel loro insieme, formano un grande arco. Queste colline formano una fascia, che si stende dal corso del Po fino all'Appennino. I principali gruppi collinari sono le colline del Po, il Monferrato, il Canavese, le Langhe.

La rete dei trasporti

Torino è il fulcro dello sviluppo del territorio piemontese. Da questa città, infatti, parte un ventaglio di vie di comunicazione verso tutte le direzioni, formando una caratteristica raggiera. Il tessuto delle reti è costituito da autostrada e ferrovia che, attraversando Lombardia e Veneto, collegano Torino alla due province capoluogo di regione, Milano e Venezia. Torino è collegata con la Francia da ferrovia e rete stradale che attraversano il valico del Frejus. Sempre da Torino parte l'autostrada per Aosta, dalla quale si raggiunge la Francia mediante la galleria del monte Bianco. Infine il Piemonte è in comunicazione con la Svizzera mediante il passo del Sempione e un'importante linea ferroviaria.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Lazio - Territorio