Bannato 144 punti

La regione indiana affaccia sull'Oceano Indiano e separata dal resto del continente da imponenti catene montuose, è la parte meridionale dell’Asia. Le sue dimensioni sono notevoli, occupa quasi 4,5 milioni di km². Include sette stati di cuoi, il più grande, è l’Unione Indiana.
In questa vasta area sono presenti ambienti diversi. Schematicamente è possibile dividerla in tre zone. A nord troviamo il cosiddetto “terzo mondo”, le catene montuose più alte della Terra, con diverse cime che superano gli 8000m: si tratta dell’Himalaya e del Karakoram. Esse isolano la regione del resto dell’Asia e la proteggono dai venti freddi provenienti da nord. Ai loro piedi si estende la pianura indo-gangentica, un basso piano formatosi con il lento accumulo di detriti depositati dai fiumi che la percorrono e da cui prende il nome: l’Indo e il Gange. L’Indo scorre ai margini nord-occidentali della regione e sfocia nel Mar Arabico; il Gange invece si getta con un enorme delta nel Golfo del Bengala dopo essersi congiunto con l’altro grande fiume, il Brahmaputra, proveniente da nord-est attraverso le gole himalayane. A sud si trova il Deccan, un altopiano di rocce molto antiche, dalla forma triangolare e dai bordi laterali lievemente rialzati. Questi coincidono con i Ghati (“scalini”), rilievi che corrono paralleli alle due coste.

Il clima è generalmente caldo, con importanti eccezioni: nelle aree montuose settentrionali risente dell’altitudine e, oltre i 4500 m, le nevi sono perenni; all’interno del Deccan, invece, è piuttosto arido. L’aridità aumenta a Nordovest dove, far India e Pakistan, si estende il deserto di Thar.
La regione è caratterizzata dalla presenza dei monsoni, venti stagionali che nei mesi estivi provocano piogge abbondantissime. La vegetazione spontanea, dove non è stata modificata dalle attività umane, è pertanto varia: nelle zone montuose del Nord troviamo foreste di conifere e, più in basso, boschi di latifoglie; nelle regioni in cui è più forte l’influsso dei monsoni si sono sviluppate foreste molto fitte; nel Deccan si passa dalla savana alle steppe.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email