Ominide 442 punti

PORTOGALLO

I confini

Il Portogallo, escludendo le isole, è lo Stato europeo geograficamente collocato più a occidente. A sud e a ovest si affaccia sull'Oceano Atlantico. A nord e a est confina con la Spagna. Questa posizione ha segnato la sua storia, volte alle attività commerciali basate sulla navigazione atlantica. Appartengono al Portogallo gli arcipelaghi di Madeira e delle Azzorre.

La morfologia del territorio

Il paese è diviso dal fiume Tago (in portoghese Tejo) in due parti molto diverse fra loro: a nord il territorio è prevalentemente montuoso con una stretta area pianeggiante costiera. Il monte più alto è il Malhao (1993 m); a sud,invece, prevalgono le pianure, alternate a rilievi collinari. La pianura più importante è quella dell'Antejo, il cui nome significa <<al di là del Tago>>
Le coste

Le coste portoghesi sono in prevalenza rettilnee, basse e sabbiose, solo in pochi tratti alte e rocciose, come nella regione dell'Algarve. L'unica rientranza di rilievo è alla foce del Tago.
Il clima,la flora e la fauna

Le differenze climatiche sono forti. Nella parte più montuosa, a nord il clima è atlantico, con abbondanti piogge e vegetazioni di querce, castagni, faggi. Le zone interne sono meno umide, con caratteristiche climatiche continentali. Scendendo verso . Scendendo verso il sud il clima si fa più secco, di tipo mediterraneo, con piogge scarse. La vegetazione delle zone costiere meridionali comprende olivi,pini marittimi, macchia mediterranea. Sull'intero territorio sono diffusi querce e lecci.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email