Sapiens Sapiens 11657 punti

Il paesaggio alpino


I ghiacciai


La prima componente del paesaggio alpino è costituita dai ghiacciai. In realtà tutte le Alpi sono state modellate dai ghiacciai. Oggigiorno, sull’intero territorio italiano se ne trovano 1396, con una superficie di 607 kmq, pari al 2% dell’intero territorio nazionale e al 20% di tutti i ghiacciai presenti nella catena alpina, compresi quelli al di fuori dell’Italia. I ghiacciai sono situati al di sopra di 4200 m, mentre cinquant’anni fa si incontravano a partire da 2800 m.
Sapresti ipotizzare perché?
I ghiacciai modellano le creste delle Alpi scavando conche, oppure raccogliendosi in cumuli, che, scendendo a valle, danno luogo a una lingua di ghiaccio. Un esempio è il ghiacciaio nelle Alpi occidentali.

Le valli


Questo movimento ha creato la tipica valle alpina, poiché i ghiacciai, scendendo verso il basso, hanno inciso il territorio formando versanti ripidi, quasi verticali. Quando il ghiacciaio si ritira, è com’è accaduto nella maggior parte delle valli alpine, al suo posto lascia un fiume, che nel tratto alto scorre impetuoso, tra pareti rocciose e cascate, creando vortici attorno ai massi lasciati dal ghiaccio sul letto. Raggiunte le quote più basse, l’impeto delle acque diminuisce, mentre i versanti diventano meno ripidi:guardando la valle con l’occhio rivolto in direzione della sorgente, nel tratto montano essa ha una forma a U, mentre, avvicinandosi alla pianura, acquista una forma a V.
Un esempio di una valle glaciale, è la Valsavarenche in VaI d’Aosta ; mentre,una valle fluviale, è la valle Campo di Dantro in Alto Adige.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze