Genius 21904 punti

I paesaggi sotterranei


Esistono anche numerosi paesaggi sotterranei, che si aggiungono a quelli in superficie nel rendere molto vario e vasto il territorio italiano. In numerose grotte scorrono fiumi e si trovano laghi, dalle acque variamente colorate da microrganismi.

Le grotte dì San Canziano


Il fiume Timavo, nel Carso triestino, offre forse l’esempio più suggestivo. Le sue sorgenti si trovano nell’estremo territorio nord-orientale italiano, a una sessantina di chilometri da Trieste. Percorsi meno di 50 km, le acque del fiume si inabissano in un’impressionante voragine, profonda circa 150 m: sono le grotte di San Canziano. Da quel punto il fiume prosegue sottoterra per circa 40 km, per riemergere a 2 km di distanza dalle rive del golfo di Trieste, ove sfocia. Infatti si può visitare ed ammirare proprio il punto dove il fiume riemerge dopo i suo percorso sotterraneo.
Lungo il percorso sotterraneo è un succedersi ininterrotto di grotte più o meno profonde, con laghi sotterranei, colonne di roccia calcarea che pendono dal soffitto (stalattiti), o che si innalzano dal pavimento (stalagmiti).

Le grotte di Postumia


Nel territorio giuliano si trovano le grotte di Postumia che, con 22 km di lunghezza, sono ai primi posti nel mondo.
Conosci altre località italiane in cui sono presenti grotte sotterranee?
Oltre alle Grotte già citate dobbiamo ricordare le meravigliose Grotte di Castellana in Puglia.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Correlati Paesaggi
Registrati via email