La Norvegia

Dati Generali:
Capitale: Oslo
Ordinamento: Monarchia costituzionale
Superficie (kmq): 323802
Popolazione: 47377000
Densità (ab./kmq): 15
Moneta: Corona norvegese
Ligue: Norvegese
PIL pro capite ($): 41420
ISU: 1°

Il territorio:
La Norvegia quasi interamente montuosa; le coste sono alte e rocciose e fronteggiate da più di 50000 isole.Il territorio presenta montagne anche superiori ai 2400m di altitudine. Le pianure si estendono solo a Sud-Est e nelle valli più ampie. Sono numerosi i fiumi e laghi di origine glaciale; i corsi d’acqua sono brevi ma con una grande portata d’acqua. La vegetazione dominante costituita da boschi di conifere nelle basse valli; più in alto ci sono boschi di betulle e poi la povera vegetazione alpina; nelle regioni sud occidentali prevale invece il bosco di latifoglie.

Popolazione:
Oltre 60% del territorio norvegese è disabitato, infatti gli unici centri di abitazione sono:
La minoranza dal popolo (circa40000) abita nella Laponia.
Poi lungo i fiordi ci sono piccoli villaggi di legno (le stavkirker).
La maggior popolazione si concentra nelle zone meridionali dove sono situate le città più importanti :Oslo; Stavanger; Trondheim e Bergen.
La religione più diffusa e quella luterana; la lingua è norvegese.

L’economia:
I lavori si basano soprattuto sui servizi che ricoprono il 76%, in secondo piano c’è l’industria con 21% e in fine l’agricoltura.
LE vasti foreste che sono la base delle industrie della lavorazione producono legno, cellulosa e carta. La pesca è molto fondamentale, in Norvegia ci sono molti centri navali e industrie conserviere che, surgelano, fanno essiccare o affumicare e inscatolare il pesce. Lo sviluppo economico della Norvegia è stato accelerato dal petrolio e il gas naturale, racavati soprattuto dal Mare di Norvegia e anche dal Artico.
Inoltre essa ha una grande quantità di energia idroelettrica ed è il 4° paese esportatore dopo l’Arabia Saudita la Russia e Venezuela. é anche sviluppata molto in petrolchimica e in piattaforme di trivellasione.

La capitale:
Oslo 560000ab.
Oslo è ricoperta di parchi naturalistici; ma il turismo arriva per il Palazzo Reale, la Galleria Nazionale e il un bellissimo Museo dedicato al + grande artista noevegese.
Inoltre il maggior centro commerciale ed è anche il polo industriale della Norvegia.

La storia:
Le origini sono lappone (Lapponi) e finnice (Fennici) e asiatiche. Dopo i vichinghi, nel VI sec. iniziarono le esplorazioni e nel 1397 si unì con la Danimarca e la Svezia; ma nel 1905 si rese indipendente. Durante la Seconda Guerra Mondiale nel 1940 fu invasa dalla Germania nazista; nel 1945 il re potette rientrare in patria. La Norvegia è una monarchia costituzionale ed è suddivisa in 19 province; non fa parte della UE ma ha sretti rapporti.

Ha avuto molti personaggi illustri come il pittore Edvard Munch, l’esploratore Roald Amundsen ( fece il primo viaggio al Polo Nord nel 1911) e il drammaturgo Henrik Ibsen.

Curiosità:
In Norvegia un pinguino è stato nominato cavaliere
Il regista di “Frozen” si è ispirato alla Norvegia per creare il magico regno di Arendelle.
I troll sono così importanti nel folklore norvegese che il nome di molte città è stato dedicato a loro ad es.: Trollheim, Trollstigen e Trollhatten.
Ad Oslo, metà delle scuole e delle case vengono riscaldate con l’energia prodotta dalla combustione dei rifiuti. Di questo passo, le emissioni di diossido di carbonio verranno dimezzate in 20 anni. Inoltre, lo smaltimento dei rifiuti in Norvegia è così efficiente che vengono importati anche dalle altre nazioni quali il Regno Unito, l’Irlanda e la Svezia.
I cittadini norvegesi non pagano le tasse universitarie.
Nei mesi estivi il sole non tramonta. Da maggio ad agosto, in base a quanto ci si trovi a nord, i norvegesi non vedono tramonti.
In norvegia vive il “combattente reale”, un piccolo pennuto che assomiglia alla regina Elisabetta I.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email