Erectus 1122 punti

L'Africa Meridionale

Confini: confina a nord con la Tanzania e la Repubblica democratica del Congo, a sud con l’Oceano Indiano, ad est con l’Oceano Atlantico.

Ambiente fisico: la regione meridionale del continente africano è costituito da vasti altipiani tra cui i Monti dei Draghi. L’unica vera pianura della regione è quella del Mozambico. Il lago Nassa è anche chiamato Malawi, è attraversato da fiumi come l’Orange e lo Zabesi.

Clima: le condizioni climatiche determinano tre diversi ambienti naturali: la savana, il deserto e una breve striscia a clima mediterraneo.

Popolazione: la popolazione locale è costituita prevalentemente da etnie bantu e da piccoli gruppi dei più antichi abitanti dell’Africa (pigmei, boscimani, ottentotti) a cui si sono sovrapposte etnie miste come malgasci, abitanti del Madagascar. Vi sono, inoltre, etnie bianche di origine olandese e britannica.

Economia: per quanto riguarda l’agricoltura si alternano zone dove prevalgono le piantagioni a zone di agricoltura mediterranea, qui si registra la maggiore concentrazione di risorse minerarie come: diamanti, oro, carbone, petrolio, ferro, rame e uranio.

Gli Stati (Repubblica Sudafricana):
Questa repubblica occupa l’estrema punta meridionale del continente africano. Si tratta di un ex colonia britannica, è indipendente dal 1910 ed è suddivisa in nove province federate. Solo il 10% dell’intera popolazione è di razza bianca: per metà di origine irlandese (i boeri) e per metà di origine inglese; tra i bianchi si trovano anche minoranze tedesche, francesi e italiane. I meticci e gli asiatici sono circa l’11% della popolazione e occupano un livello intermedio nella società sudafricana, godendo dei diritti politici. Il 78% della popolazione da neri bantu che fino al 1991 sono stati privati di ogni diritto politico, amministrativo e di proprietà. Per secoli la razza bianca ha ridotto in condizioni di semiservitù la maggioranza nera; questa politica rigida di segregazione razziale è conosciuta con il termine “Apartheid”.
La vera ricchezza del Sudafrica è rappresentata dalle risorse del sottosuolo: oro (maggior produttore mondiale), diamanti, carbone, rame e uranio. La manodopera a bassissimo costo e il livello di sviluppo economico di risorse hanno consentito al Sudafrica di raggiungere un buon livello di sviluppo economico e di dotarsi di un efficiente apparato industriale.

Vi sono 3 capitali: Città del Capo (circa 2 960 000 abitanti) sede legislativa, Pretoria (circa 1 200 000 abitanti) sede amministrativa e governativa, Bloemfontein (circa 380 000 abitanti) sede del potere giudiziario. La città più importante è Johannesburg, capitale economica del Sudafrica.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email