La temperatura e la legge fondamentale della Termologia

La temperatura è un indice di un livello termico di un corpo. Per spiegare questa definizione dobbiamo far riferimento alla teoria cinetica della materia: la materia è fondata da particelle in continuo movimento.
Maggiore è il movimento di queste particelle (quando si scaldano) maggiore è la temperatura.

La temperatura è fondamentale. L'unità di misura della temperatura è il grado centigrado (°C).

Per costruire la scala centigrada sono state prese due temperature di riferimento:
1) Quella del ghiaccio che fonde;
2) Quella dell'acqua che bolle.

L'intervallo tra zero e cento è stato suddiviso in cento parti uguali, ciascuna di queste parti rappresenta 1 °C.

Legge fondamentale della termologia

Esprime la relazione tra calore e temperatura

[math]Q= m \cdot C_s\\
Q=\mathrm{calore},\ m=\mathrm{massa},\ C_s=\mathrm{Calore specifico}[/math]

Il calore specifico è la quantità di calore necessaria per aumentare di 1°C la temperatura di 1g di quella sostanza. L'ampiezza del grado Kelvin è uguale a quella del grado centigrado.

Hai bisogno di aiuto in Termodinamica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email