Video appunto: Momento di un vettore rispetto a un polo

Momento di un vettore rispetto a un polo



Definiamo momento ( M ) del vettore V rispetto ad un punto generico P, il prodotto del vettore V per la distanza ( d ) che intercorre tra il punto P e la retta di azione del vettore V.
La distanza ( d ) deve essere sempre perpendicolare.

I momenti positivi sono quei momenti che generano una rotazione oraria; invece i momenti negativi sono quei momenti che generarono una rotazione antioraria.

Il momento dato dal prodotto tra il vettore ( V ) e la distanza ( d ) può anche essere uguale a due volte l’area.

Una coppia di vettori si definisce tale quando i due vettori hanno lo stesso modulo, giacciono su due rette parallele e hanno verso opposto.
Una coppia di vettori genera un momento che è pari al prodotto tra il vettore V e la distanza d, è questo è uguale rispetto a qualunque punto esterno o interno alla retta.

Ogni volta che traslo un vettore il sistema rimane inalterato ad accezione se aggiungo una coppia che abbia come valore il prodotto del valore stesso per la distanza.

Il risultante di un vettore V e di una coppia di momento M è di nuovo un vettore V spostato parallelamente a sé stesso di una distanza d, in modo che sia: momento uguale al prodotto tra il vettore V e la distanza d.
Un momento orario corrisponde ad uno spostamento verso destra, e viceversa.