danyper di danyper
Sapiens 8086 punti

Specchi di Fresnel e Fenditure


Consideriamo una sorgente puntiforme
[math]S[/math]
e due specchi
[math]L_1[/math]
ed
[math]L_2[/math]
disposti in modo consecutivo e formanti un angolo di poco inferiore a 180°, come nella figura sottostante:
Ciascuno dei due specchi fornisce un’immagine virtuale della sorgente
[math]S[/math]
, per cui la luce riflessa dal primo specchio
[math]L_1[/math]
è come se provenisse dalla sorgente virtuale
[math]S_1[/math]
, mentre la luce riflessa dal secondo specchio
[math]L_2[/math]
è come se provenisse dalla sorgente virtuale
[math]S_2[/math]
. Osserviamo che le onde luminose riflesse dai due specchi sono state originariamente emesse dalla stessa sorgente S, questo significa che hanno le stesse caratteristiche, dunque sono due sorgenti coerenti. Si tratta in pratica di un puro artificio per generare due sorgenti coerenti partendo da una sola.
Fenditure
Esaminiamo un altro modo per generare sorgenti coerenti.
Questa volta la sorgente
[math]S[/math]
è posta davanti ad un schermo opaco
[math]M[/math]
, nel quale siano praticate due fenditure
[math]F[/math]
, come in figura:
Sia S una sorgente puntiforme e le due fenditure sono equidistanti da S, in questo modo esse si trovano sulla stessa superficie d'onda e quindi in virtù del principio di Huyghens-Fresnel possono essere considerate a loro volta due sorgenti puntiformi e coerenti perchè emettono onde con caratteristiche uguali tra loro, in quanto provenienti dalla stessa sorgente S.
Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email