In fisica l'onda é la propagazione della perturbazione nello spazio che non implica il trasporto di materia ma solo il trasporto di energia. Ci sono 2 tipi di onde: quelle meccaniche o elastiche che si propagano in un mezzo materiale e quelle elettromagnetiche generate da campi elettrici e magnetici variabili nel tempo. Inoltre un'onda può essere:
-trasversale se ci sono vibrazioni perpendicolari alla direzione di propagazione nel mezzo che produce l'onda;
-longitudinale se le vibrazioni avvengono nella stessa direzione della propagazione dell'onda.
Fronte d'onda: insieme dei punti che vibrano insieme.
Raggio: linea perpendicolare ai fronti d'onda.
L'onda ha delle grandezze proprie:
-l'ampiezza che è l'allontanamento massimo di un punto oscillante dalla sua posizione di equilibrio;
-il periodo che è l'intervallo di tempo che passa fra 2 massimi o minimi;
-la lunghezza d'onda che è la distanza fra 2 massimi adiacenti, ossia lo spazio percorso dell'onda in un tempo pari al periodo ;

-la velocità che è data dal rapporto fra la lunghezza d'onda (chiamata lambda) e il periodo dell'onda (chiamato T).
Mentre in una corda tesa la velocità aumenta con l'aumentare dell tensione, ossia la corda tanto più è pesante tanto più lento sarà il movimento; infatti la velocità è inversamente proporzionale alla densità lineare (massa di 1 metro di corda).
V= radice (T/ų)
T=tensione
Ų=densità lineare

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email