Tutor 45022 punti

Le Onde

L'onda è una perturbazione (cambiamento rispetto l'equilibrio) che si propaga nello spazio e nel tempo trasportando energia ma non materia.

Sorgente: è il corpo che va a perturbare.

Onda trasversale: onda in cui i punti del mezzo materiale oscillano in direzione perpendicolare al moto dell'onda.

Onde longitudinali: onde in cui i punti del mezzo materiale oscillano in direzione parallela al moto dell'onda (es. Onda sonora).

Onde elastiche: onde che si propagano grazie alle proprietà elastiche di un mezzo materiale (es. Cellulare in una campana: leggo il display ma non sento il suono).

Ondoscopio: strumento per misurare le onde in laboratorio.

Fonte d'onda: è l'insieme dei punti nello spazio in cui l'onda ha le stesse caratteristiche (Es. Onde sonore, ovvero fronti d'onde sferiche generate da una sorgente).

Raggi d'onda: le rette perpendicolari ai fronti d'onda; i raggi indicano le direzioni in cui si propaga l'onda.

Onde periodiche: onde che si ripetono ad intervalli di tempo regolari (periodo).

Ampiezza di un'onda: (a) massimo spostamento della posizione di equilibrio.

Lunghezza d'onda: λ(m) minima distanza dopo la quale l'onda si ripete identica a sé stessa.

Periodo: T(s) minimo intervallo di tempo dopo il quale l'onda si ripete. Per calcolare il periodo basta fare 1 fratto la frequenza, quindi la formula è T= 1/f .

Frequenza: f(Hz) numero di oscillazione. Per calcolare la frequenza basta fare 1 fratto il periodo, quindi la formula è f = 1/T .

Velocità di propagazione: v(m/s) velocità con cui l'onda si propaga.

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità