r25 di r25
Ominide 1798 punti

Il moto di una carica in un campo elettrico


Se abbiamo un corpo elettrico con una carica in moto su questa carica agisce una forza Che sempre la stessa, una forza data dall'intensità del campo elettrico. Se il campo elettrico è uniforme quindi è costante in modulo, direzione e verso l’accelerazione che agisce su questa carica è un accelerazione anch'essa costante sia in modulo, direzione e verso.
Se il movimento della carica è parallelo al movimento del campo elettrico la carica si muove rispettando le regole del moto rettilineo uniformemente accelerato.

I condensatori sono dei dispositivi che servono ad immagazzinare le cariche elettriche. Ne esistono diversi ma i più importanti sono quelli piani che sono formati da due lastre metalliche dette armature poste ad una distanza abbastanza ravvicinata tra di loro , la loro lunghezza è più grande della distanza fra di loro e hanno una differenza di potenziale perché una la carichiamo con cariche positive mentre l’altra per induzione viene caricata negativamente perché le cariche positive che attraversano lo spazio fra le armature viene collegato a terra attraverso un filo conduttore per scaricare le cariche positive. Chiaramente tra le due lastre si forma un’altra grandezza che viene detta capacità di un condensatore ed è proprio una caratteristica del condensatore quella della capacità.
La capacità viene definita come il rapporto tra la quantità di carica e la differenza di potenziale che si viene a formare tra le due armature. Si misura in farad.
Dove troviamo i condensatori? Il caso più comune è il flash della macchina fotografica, quello che va scattare il flash è dovuto dalle cariche immagazzinate nelle due lastre.
Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email