Questo appunto contiene un allegato
Dualismo onda-particella (2) scaricato 0 volte

Dualismo onda-particella


Una particella occupa una posizione, ha una certa massa, mentre l'onda trasporta energia e non trasporta materia.
Il dibattito sulla natura della LUCE, sul fatto che questa possa essere un'onda o una particella è ancora irrisolto, nello stesso tempo però rappresenta l'oggetto dell'ottica fisica.
A fine 800' i fisici erano convinti della natura ondulatoria della luce.

Emissione del corpo nero - 1900


Fenomeno abbastanza comune quello di notare che un corpo possa emettere delle radiazioni se la sua temperatura è alta (es: il sole, il ferro), perché l'alta temperatura agita le particelle ed emette energia sottoforma di radiazioni.
Il corpo nero lo possiamo immaginare come una sfera cava, come i bussolotti della lotteria, nella quale all'interno non si distinguono i colori, si vede nero. Si vede nero perché le onde luminose che entrano e che poi riflesse ci dovrebbero dare le immagini, rimbalzano da tutte le parti (non si parla della riflessione dello specchio), c'è quindi una diffusione della luce in maniera tale da non consentire più l'uscita della luce.
Che frequenze emette questo corpo nero quando è riscaldato?
Ci si mette nelle condizioni nelle quali le radiazioni emesse dipendono solo dalla temperatura e non dal materiale.
Tutto ciò per spiegare cosa vuol dire emissione del corpo nero.
Che radiazioni emette?
In questo caso si introduce una grandezza l'irradiamento I che è uguale all'energia E che colpisce nell'unità di tempo ∆t l'unità di superficie.
I = E/A∆t
L'ampiezza dell'onda in acustica rappresenta il volume, mentre in ottica rappresenta l'irradiamento.
La frequenza in ottica rappresenta danno il colore.
λmax(t) viene rappresentata tramite l'equazione di Wien tratta da esperimenti.
Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email