blakman di blakman
VIP 9176 punti

Le trasformazioni fisiche e chimiche di una sostanza

Le trasformazioni che una sostanza può subire possono essere di due tipi: le trasformazioni fisiche e le trasformazioni chimiche.
Se, per esempio, sottoponiamo a fusione un cubetto di ghiaccio oppure riduciamo l'alluminio di una lattina in un foglio sottile, abbiamo operato delle trasformazioni fisiche.Il ghiaccio e l'alluminio infatti,hanno mantenuto inalterata la loro composizione prima e dopo la trasformazione, anche se il loro aspetto e il loro stato fisico sono cambiati. Per cui si definiscono trasformazioni fisiche quelle trasformazioni che avvengono senza variazione della composizione della materia.
Le trasformazioni chimiche, invece,sono quelle che avvengono con variazione della composizione della materia. Tali trasformazioni vengono dette anche reazioni chimiche.
Le sostanze presenti all'inizio della trasformazione sono dette reagenti, le sostanze ottenute al termine della reazione sono dette prodotti. Per cui si definiscono trasformazioni chimiche,o reazioni, quelle trasformazioni della materia che comportano una variazione della composizione chimica.

I fenomeni che più comunemente avvengono durante una trasformazione chimica possono essere i seguenti:
- la scomparsa o la formazione di un solido;
- il cambiamento di colore o dell'aspetto fisico;
- la formazione di gas;
- lo sviluppo di calore;
- l'emissione di luce.

Hai bisogno di aiuto in Concetti generali di fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email