Eliminato 643 punti

Propone la fondazione di una nuova scienza storica; la storia, secondo questo autore, ha il compito di occuparsi dei fatti umani. Le discipline fondamentali di questa nuova scienza storica sono la Filosofia e la Filologia.
-la Filosofia, definita anche “sapienza ideale”, “scienza del vero”.
I nuclei fondamentali di questa disciplina sono l’idea eterna della giustizia, l’incidenza dell’idea di giustizia nella mente umana, la ricostruzione dei fatti storici rilevanti
-la Filologia, definita anche “sapienza volgare”, scienza del fatto.
I nuclei fondamentali di tale disciplina sono le tradizioni popolari e le lingue dei popoli.

Nella nuova storia queste due discipline convivono, perché nella nuova scienza si trovano il fatto del vero e il fatto nel vero; la storia nell'idea e l'idea nella storia.

Oltre che opera dell’uomo, la storia è anche opera della Provvidenza divina; quest’ultima è artefice della storia ideale eterna, del progetto ideale divino (progetto che riguarda tutte le nazioni).

In virtù della Provvidenza, le azioni umane vanno sempre oltre quello che si prefiggono (eterogenesi dei fini), inoltre l’azione divina si fa sentire (in maniera efficace e positiva) quando la ragione umana regredisce coinvolgendo anche il mondo istituzionale e politico di appartenenza, in maniera negativa.
La storia è la serie degli eventi attraverso cui gli uomini hanno realizzato o anche disatteso la storia ideale eterna, quella che scorre sotto le storie delle nazioni e le accomuna.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email