Ominide 4103 punti

Filosofia della storia

Con la locuzione "filosofia della storia" adottata da Vico nelle sue digressioni filosofiche si suole intendersi l'insindacabile spiegazione razionale delle cause che producono gli avvenimenti e dello sviluppo del'umanità. Per questo motivo, a questo proposito tutta critica antica e moderna, naturalmente non senza sporadiche eccezioni, è concorde nell'asserire che il sistema filosofico di Vico bene si possa adattare a tale espressione, dal momento che egli sovente descrive la storia ideale dei popoli seguendo un ordine cronologico, nella successione del tempo, dall'origine alla decadenza,e indica i principi universali ed eterni attraverso i quali si attua l'umanità. Questi principi immanenti sono le leggi costitutive dello spirito, i modi di comportarsi della mente di fronte all'universo, sia nell'attività conoscitiva che in quella pratica, e si riassumono nelle tre età: del senso, della fantasia, della ragione.

Di conseguenza ai principi universali corrispondono perfettamente le fasi dello sviluppo umano e perciò mediante questi stessi principi è possibile ricostruire la storia dei popoli nel loro divenire. E questo è fare la filosofia della storia.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email