Eliminato 201 punti

Rosmini

• Risorgimento
• Sintetizza la filosofia precedente
• Afferma che la verità c’è perché la riconosco,
• Pone l’attenzione sulla conoscenza: “conoscere è riconoscere”, l’uomo deve solo riconoscere la verità.
• Critica:
1. Kant perché non ci sono degli apriori, ciò che è apriori nell’uomo è l’idea originaria dell’essere. Non posso togliere l’idea che quella cosa c’è
2. Cartesio perché aveva posto il problema tra le idee e la realtà, il nostro intelletto non è fatto per creare, l’intelletto è fatto per riconoscere l’essere.
• La realtà si impone
• L’intelletto è fatto per la verità

• Sintetizza e unisce la dimensione sensoriale e della ragione sostenendo che ciò che c’è all’interno dell’uomo è una struttura dell’intelletto (idea originaria dell’essere)
• L’essere si esprime in tre modi:
1. Essere ideale: consistenza delle idee
2. Morale: agire umano
3. Reale: consistenza delle idee
• Coincidono solo in Dio nello stesso momento
• Idee non sono innate le ricavo dalla realtà che si impone
• Sentimento corporeo fondamentale: prima coscienza che l’uomo ha di sé, la prima cosa che riconosco è la mia corporeità
• Uomo dotato di un corpo, dell’intelletto e conosce della realtà ciò che ama (conoscenza amativa)
• Conoscenza è un esperienza e non un atto dell’intelletto
• Nell’uomo fa coincidere libertà e volontà: la natura precede la libertà e volontà dell’uomo
• Natura ha dei diritti:
1. inalienabili
2. indisponibili: non posso farne ciò che voglio perché dati dalla natura

• Persona diritto sussistente
• Profilo politico:
1. Stato al centro uomo in cui l’uomo si organizza
• Pedagogia: gradualità del metodo educativo, organicità del sapere
• Uomo uno e unico

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email