Ominide 622 punti
Nietzsche: tre stili diversi di scrittura
Nietzsche scrive in tre stili diversi:
- Sotto forma di saggio / trattato: si tratta di argomentazioni e riflessioni conclusive, appartenenti alla fase giovanile.
- Sotto Forma di aforismi: si tratta di brevi frasi e sentenze, a volte in modo poetico, che illustrano il suo pensiero. Appartengono alla fase di critica e polemica del suo tempo e del passato.
Nietzsche utilizza gli aforismi in quanto era convinto che costringessero i lettori a riflettere e interpretare quanto scritto. Nietzsche cerca il coinvolgimento del lettore, che deve saper “ ruminare“: leggere, rileggere più volte per cercare di tirare fuori il senso ed il messaggio del filosofo.
La scelta dell’aforisma è, quindi, dettata dal lasciare spazio all’interpretazione; è un modo per coinvolgere nella riflessione chi legge per non che si senta imprigionato nel pensiero del filosofo.
- Sotto forma di versetti: è simile alla prosa ma all’inizio delle frasi vi è un numero. Questo modo di scrittura è significativo in quanto l’opera assume lo stesso stile di un testo profetico, nel quale è contenuto un nuovo messaggio per l’umanità. Nietzsche si sente il profeta, come nell’opera Zarathustra. Emerge la sua preoccupazione: sentendosi portatore di un messaggio è consapevole che quest’ultimo non sarà totalmente compreso.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email