Newton

Matematica: sia Leibniz che Newton sono i sistematori del metodo dell'esaustione. La via indicata da Leibniz per il calcolo infinitesimale sembrava quella più giusta. Autori che hanno risolto il problema ma non c'è stata nessuna invenzione, c'è stato solamente un riordinamento delle care teorie.
Astronomia: riuscì ad unificare con la legge di gravitazione universale le 3 leggi di Keplero. I corpi si attraggono in misure indirettamente proporzionale al quadrato della distanza e direttamente proporzionale al prodotto della loro massa. Pose un principio di spiegazione univoco.
L'ottica: campo della fisica, l'opera di Newton portò delle innovazioni. Teoria corpuscolare della luce. Newton diceva che la luce, il fascio di luce, è formata da tante particelle che attraversano l'etere e colpiscono il corpo illuminato. Ruimens diceva invece che la luce era un'onda elettromagnetica, la materialità viene configurata come uno stato dell'energia, i corpuscoli che sono? Sono onde

Il fotone è inviato dal sole e poi colpiscono il corpo, ma il fotone che cos'è? È un corpuscolo, e questo cos'è? Un sistema di onde, dunque.
Questa teoria spiegava molti fatti, la rifrazione (se facciamo passare attraverso un prisma un fascio di luce bianca) la riflessione, per esempio un bastone immerso nell'acqua sembra storto.
Si interessa anche della matematica pura, ma si interessa delle applicazioni pratiche.
I tre principi della dinamica: (formulazione non invenzione)
1) un corpo persevera nel suo stato di quiete e di moto rettilineo uniforme se non intervengono delle forze.
2) Se intervengono, il corpo acquista accelerazione proporzionale alla massa.
3) Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.
Concetto di spazio assoluto, moto, tempo assoluto. Newton diceva che si può distinguere dallo spazio relativo a quello assoluto. Fosse possibile dividere per risolvere i problemi. Per Einstein riteneva che non fosse possibile.

Ipotesis non fing

Sono uno scienziato non faccio ipotesi, quello che dico è verità assoluta. Dall'esperienza bisogna ricavare i fatti e le ipotesi (principio). Ogni idea deve avere una base sperimentale, è ricavabile sperimentalmente. Lo scienziato ha il dovere di spiegare mediante principi non ipotetici ma sperimentali. Tutto ciò che esiste è armonico tutto funziona come dovrebbe funzionare.
Per spiegare l'armonia del creato, Dio è una volontà intelligente e non è dimostrabile sperimentalmente. L'ente non può essere immanente ma trascendente, Dio personale, distaccato dalla terra. Tentativo di accordare scienza e religione, ma non ci riesce, per via della seguente affermazione:

Deismo (già in Spinoza ma non per Cartesio): liberamente decide di mettere delle leggi. Crea il mondo e ordina il mondo.
Le varie interpretazioni della frase di Spinoza: l'ordine e la connessione del cos'è.
Razionalista: una la ragione, è un ragionamento puro, l'idea innata di Dio ci fa giungere al quadro generale della realtà. Un individuo intelligente può essere vizioso.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email