Ominide 442 punti

Leibniz


La filosofia di Leibniz si fonda su un principio non geometricamente determinato , ma libero (contingente). Egli profuse cosi tutta la sua intelligenza nel tentativo di armonizzare Fede ragione, protestantesimo e cattolicesimo, meccanicismo dei moderni e finalismo degli antichi. Da qui nasce l'esigenza di una distinzione tra filosofico metafisico (che spiega la realtà negli aspetti finalisti) e il piano scientifico (che spiega la natura nei suoi aspetti di tipo meccanicistico) di qui Viene anche la distinzione tra la philosophia perennis (filosofia tradizionale) e la philosophia novi filosofia moderna) Ordine non significa necessità ( che appartiene alla logica e non alla realtà). Un ordine reale non è ma è necessario. Esistono perciò:

Verità di ragione: che sono necessarie infallibili ma che modificano nulla sulla realtà.

A. Sono identiche (cioè il predicato non dice nulla di nuovo rispetto al soggetto);
B. Si fondano sul principio di identità (ogni cosa è ciò che è) e non contraddizione (una preposizione o è vera o è falsa).

Sono innate perché non possono derivare dall'esperienza. Verità di fatta che sono contingenti e riguardano la realtà effettiva.

A. Non sono identiche (il predicato dice qualcosa di nuovo rispetto al
B. Non si basano sul principio di identità o di non contraddizione cioè è
C. Si fondano sul principio di ragion sufficiente.

Le cose si legano le une alle altre secondo un principio di ordine senza formare una catena necessaria. Questo principio per Leibniz è la causa finale. Se Dio ha creato questo mondo è perché è il migliore, ha agito in vista di questo fine che è la causa della sua scelta.

Innatismo

Leibniz sostiene che l'anima, non potendo ricevere nulla dall'esterno,ha in sé tutto quello che concepisce dalla sua creazione: i principi logici, i fatti e, persino le sensazioni, anche le verità di ragione che sono quelle che non possono derivare dall' esperienza, sono depositate nel fondo della monade: è questa la teoria dell'innatismo. Ma questo è un innatismo virtuale infatti il filosofo sostiene che queste verità siano presenti nella monade anima . Dunque l'anima ricava le idee, portando luce la predisposizione e la tendenza che già possiede mediante la riflessione.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email