Ominide 8097 punti

Imre Lakatos – pensiero filosofico


Imre Lakatos fu un filosofo ungherese del Ventesimo secolo (nacque nel 1922 e morì nel 1974).
Lakatos si allontana dal pensiero di Popper e interviene nel dibattito suscitato da Kuhn: sostituì il concetto di “paradigma” con quello di “programma di ricerca”, insieme di teorie scientifiche coerenti tra loro, le quali, obbediscono a regole e metodologie condivise da una comunità da scienziati. Queste teorie si sviluppano da un “nucleo euristico” che, per decisione metodologica si considera non falsificabile.
Secondo Lakatos la scienza procede in due modi: mantenendo inalterato il nucleo euristico di un programma di ricerca e sostituendo invece le altre teorie, confutando dall’esperienza, con altre teorie nuove, capaci di risolvere nuovi problemi; oppure sostituendo l’intero nucleo euristico, in altre parole, cambiando l’intero programma di ricerca, nel caso in cui quello originario non permetta di risolvere problemi e fornire delle risposte soddisfacenti ed esaurienti.
Inoltre, il filosofo afferma che la storia della scienza non è un semplice scontro tra teorie contrapposte (ovvero tra la teoria nulla e la teoria della scienza, una delle quali deve essere rigorosamente falsificata, come affermava Popper): la scienza è un continuo confronto tra diversi programmi di ricerca, di paradigmi, ciascuno dei quali viene mantenuto fin tanto che esercita una mansione di tipo euristico, ovvero finché consente di elaborare nuove teorie.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email