Ominide 3880 punti

Critica del giudizio



Kant afferma che la felicità quindi non è di questo mondo e la posticipa all’aldilà, ma una sorta di felicità l’uomo la può raggiungere attraverso il progresso scientifico, Kant ha questa concezione essendo comunque un illuminista ed essendo questo periodo storico pregno del progresso in tutti i campi. Vede appunto nel progresso umano la possibilità di migliorare il livello di vita dell’uomo.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email