Ominide 4469 punti

Che cosa è l'illuminismo

L'illuminismo non è una dottrina particolare o una scuola filosofica: è invece un'esigenza, un vasto e complesso movimento culturale che alla fine del secolo XVIII ed in quello successivo (tra la rivoluzione inglese del 1688 e quella francesca del 1789) si afferma in Inghilterra e in Francia e si diffonde epr tutta l'Europa, sviluppando e portando a conclusione il principio della dignità e dell'autonomia della natura umana, proclamato dal Rinascimento.
Lo sviluppo delle scienze suscita l'assoluta fiducia nella ragione: essa può estendere i suoi lumi anche alla realtà umana per rinnovare la vita ricostruire una società migliore perché ha dimostrato la sua capacità nel campo delle scoperte scientifiche. Di conseguenza, continuando l'indirizzo rinascimentale, si applica al mondo umano la medesima concezione meccanicistica della realtà fisica, perché si è certo che, con la guida della ragione, sia possibile il progresso dell'umanità. Così si rifiuta ogni tradizione, si rinnega ogni autorità, si abbatte ogni dogma, si distrugge ogni causa trascendente, provvidenziale e finalistica, e ci si affida esclusivamente alla ragione alla quale si attribuisce il potere di organizzare l'esperienza sensibile e di riedificare la società umana su nuovi principi in modo che sia pienamente instaurato il regnum hominis, vagheggiato da Bacone.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità