Habilis 4634 punti

Feuerbach: l'alienazione religiosa


Il maggiore esponente della sinistra hegeliana è Ludwig Feuerbach. Per Feuerbach la religione è espressione diretta dell’uomo,della sua natura,dei suoi bisogni e sentimenti. L’uomo è il suo fondamento e proprio attraverso la manifestazione religiosa l’uomo può comprendere la sua stessa essenza. Ciò che lo distingue dall’animale è la coscienza in quanto coscienza della specie umana e la religione è coscienza dell’infinito. L’umanità dell’uomo è ragione volontà conoscenza carattere e amore. Feuerbach chiama la ragione,la volontà e l’amore la divina trinità dell’uomo le potenze divine alle quali questo non si può opporre.

Feuerbach ritiene che il cristianesimo abbia costituito un progresso rispetto all’ebraismo:l’ebreo afferma facendo sua una lettura e uno schema tipici della tradizione cristiana. Il cristiano è libero e padrone di sé in tutte le cose esteriori. La religione cristiana restituì all’uomo ciò che l’ebreo aveva posto in dio. Il cristiano è uno spirito libero.

Ma perché l’uomo si affermi, dio deve morire. L’uomo si deve riappropriare di tutta la ricchezza dell’essenza umana che ha proiettato in dio.
Il mistero della religione è che l'uomo ha proiettato questa essenza umana fuori di se. L'uomo ha alienato in dio la sua essenza. Dio è un'alienazione dell'uomo da se stesso. Per conoscere la sua essenza egli non poteva che proiettarla fuori di se. L'uomo non ha la consapevolezza di questa identità era la coscienza di dio e la coscienza di sé. Anzi questa inconsapevolezza è il fondamento e l'essenza della religione. Affermando l'infinità di fin la religione non esprime nient'altro che la forza e l'infinità del sentimento umano. Il merito e il limite della religione stanno nell'essere coscienza indiretta della natura umana. Dio è una proiezione dell'uomo. Con la proiezione di sé in dio l'uomo compie una vera e propria inversione tra soggetto e predicato:attribuisce a dio la natura di soggetto,di principio assoluto e all'uomo la natura di predicato e concetto derivato da dio mentre è esattamente l contrario cioè l'uomo è il vero soggetto mentre dio è il predicato un prodotto dell'uomo,una proiezione della sua natura.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email