Ominide 13147 punti

Locke, è il fondatore del empirismo, i principali esponenti di questo filone filosofico inglese sono: Locke, Hume e Berkeley.

Questa corrente filosofica, antitetica al razionalismo, mette in primo piano l'esperienza sensibile (dal greco empeìria); essa è un 'limite per la ragione' che può esercitarsi solo nei suoi confini: 'tutto ciò che va oltre l'esperienza è una X sconosciuta' [Locke]. .
Il filosofo ha il compito di comprendere i limiti della conoscenza e le possibilità delle capacità conoscitive, per capire la ragione fin dove può arrivare; entro quei limiti essa è 'onnipotente' e 'illimitata', ma oltre c'è 'l'oceano della metafisica' [Kant].

L'empirismo, inoltre, si caratterizza per un atteggiamento critico. Il termine 'krìno' che significa giudicare ha un valore neutro.

L'empirismo è un filone filosofico che vede nell'esperienza 'l'unica fonte di conoscenza e l'unico limite per la ragione'. .

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email