Ominide 718 punti

Auguste Comte


Comte, fondatore del positivismo, riconosce il primato assoluto della scienza che è vista come base del progresso dell'uomo e della scienza.
Il suo obiettivo è quello di mostrare come il cammino dello spirito umano attraversi una serie di fasi successive e segua una legge fondamentale di evoluzione :la legge dei tre stadi
1-stato teologico o fittizio
2-Metafisico o astratto
3- scientifico o positivo
-Nello stato teologico si volge a cercare le fasi finali dei fenomeni che vengono individuate in agenti misteriosi e sovrannaturali.Esso si articola in tre fasi.La prima è il feticismo che consente di attribuire una vera essenza e una vita a varie entità.La seconda è il politeismo dove l'uomo comincia a credere in entità misteriose ossia gli dei.La terza fase è il monoteismo dove l'uomo crede in un solo dio.
-Lo stadio Metafisico consente di spiegare la vera natura dei fenomeni attraverso concetti astratto "essenze" o astrazione personificata .La metafisica è una teologia privata delle sue pretese religiose ed è il presentimento dello stadio positivo.
-Nello stadio positivo lo spirito umano riconosce che è impossibile trovare la spiegazione ai fenomeni.In questo stato l'uomo non si pone più delle domande e non si dà più risposte.

Secondo Comte bisogna evitare di considerare il passato.Le filosofie del passato vanno rispettate in quanto sono frutto di quello stesso periodo storico.Questa visione è una delle più importanti del positivismo.Il compito della filosofia è quello di liberare le scienze sociali, politica e la società stessa dai residui teologici e metafisici.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email