Ominide 7284 punti

Agostino e Le Confessiones: appunti, breve sintesi delle principali
caratteristiche dell’opera dal punto di vista stilistico e contenutistico e tematiche affrontate.
“Le Confessiones” è l’opera più nota e più introspettiva di Agostino.
Si divide in tredici libri e tratta tre aspetti: confessione dei peccati, confessione di fede e confessione di gloria.
Con il vocabolo “confessio” intendiamo “riconoscimento”, ma anche “testimonianza”.
“Le Confessiones” sono un’opera innovativa, soprattutto per la loro triplice natura, esse, infatti, sono: un testamento spirituale, o meglio, un’autobiografia interiore in cui l’autore ricorda il proprio cammino verso la confessione; una riflessione sulla vita e una glorificazione di Dio.
Proprio per la loro natura multidimensionale, Le Confessiones affrontano varie tematiche: i limiti dell’uomo e della mente umana nel tentativo di comprendere e risolvere il grande Mistero della fede (che è irrisolvibile e inspiegabile con la ragione, altrimenti non sarebbe fede), la precarietà della vita, la fede, la psicologia infantile. Inoltre, l’autore fa anche un’interessante riflessione sul concetto e sulla tematica del tempo.

“Le confessiones” sono contraddistinte dallo scavo interiore: è un’opera intima, profonda, in cui Agostino parla direttamente a Dio, mettendosi a nudo completamente, nel bene e nel male, mostrando se stesso, le proprie debolezze e i propri pensieri più intimi.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa