Habilis 4709 punti

Freud e l'interpretazione dei sogni


Sigmund Freud, con la psicoanalisi, determina una svolta radicale nel campo delle scie umane. Con la scoperta dell’inconscio (distinto dal preconscio) fa cadere l’identificazione della psiche con la sola coscienza e determina, in tal modo, immediati riflessi sulla filosofia.
La psicoanalisi non è riconducibile alla pratica clinica, da cui pure è nata. L’elaborazione teorica si è sviluppata come dimensione relativamente autonoma da quella pratica, pur r ad essa sempre - e necessariamente -collegata, consolidando e generalizzando i risultati della pratica analitica.

Con l’inconscio, Freud ha messo in discussione il modello positivista di razionalità e di scienza. L’lo si presenta come il campo di battaglia di forze potenti, in conflitto tra di loro, che spesso sfuggono al controllo della parte cosciente (“l’lo non è più padrone in casa propria") L’inconscio è il luogo delle pulsioni, della loro pressione continua per il soddisfacimento e il piacere. In esso non vigono le leggi della coscienza e della logica, e neppure il principio di non contraddizione, perché pulsioni istintive contrarie convivono senza annullarsi.

Il recupero della consapevolezza dei contenuti psichici è un fattore terapeutico essenziale, anche se l’identificazione delle cause remote della nevrosi non porta automaticamente alla guarigione dai sintomi. Una delle vie che conducono al mondo dell’inconscio è rappresentata sogni e dalla loro interpretazione. Freud non spiega il sogno con fattori di natura fisiologica, ma lo considera come il prodotto dell’attività psichica. L’attività onirica si svolge attraverso condensazione (ad esempio, sovrapposizione di immagini di individui) e spostamento (cioè spostamento delle cariche psichiche da idee latenti a particolari apparentemente trascurabili)
Freud definisce i sogni “realizzazioni velate di desideri inibiti”. La coscienza esercita una censura psichica, che si allenta nel sonno.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email