Talete di Mileto


-Talete vissuto a Mileto dal 7 al 6 secolo A.C, oltre che filosofo fu scienziato e assennato politico.
Conosciamo il suo pensiero solamente attraverso la tradizione orale indiretta attraverso la tradizione orale indiretta.
Talete fu uno dei primi filosofi a porsi la questione sull'origine di ogni cosa ad una sua osservazione riguardava l'acqua applicandoli il principio dell'analogia; infatti fu l'iniziatore della filosofia e della PHYSIS, in quanto affermo che esiste un principio originario unico , che è causa di tutte le cose (l'acqua).
Definendo l'acqua l'origine ultima della vita e di tutte le cose.

Arché e Physis
L'Arché ovvero "Principio" è ciò da cui derivano originariamente e in cui si risolvono da ultimo tutti gli esseri.
Il Principio è quindi:
-la fonte e l'origine di tutte le cose;
-la foce o il termine di tutte le cose;
-il permanente sostegno che regge tutte le cose.

La Physis indica la natura nell'originario senso di realtà prima e fondamentale: l'acqua è l'origine ultima della vita e di tutte le cose.


-Talete base le sue osservazioni sul puro ragionamento ,LOGOS, che presenta una forma di conoscenza motivata con precise argomentazioni razionali.
Creando una nuova concezione di Dio basata sulla ragione e non sulla fede. dicendo che "Tutto è pieno di Dei" intendendo che tutto è pervaso dal principio originario, tutto è vivo e ha un'anima.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email