Ominide 242 punti

Il metodo della ragione filosofica

Vediamo, dunque, in che cosa consiste la conoscenza filosofica, a cui si puo accedere dopo la formazione matematica grazie allo studio della "dialettica", che Platone considera, la "regina delle scienze" e la "tecnica propria della filosofia". La dialettica ha il compito di ricostruire la trama delle possibili connessioni tra le idee; essa permette, cioè di comprendere e di contemplare l'articolazioni del mondo ideale. Inoltre è la scienza degli uomini liberi, di coloro che non hanno altra finalità che la conoscenza, e dunque si identifica con la stessa filosofia.
Il termine dialettica allude all'arte del dialogo che è il procedimento caratteristico della filosofia socratica, ripreso e perfezionato da Platone. Nel dialogo filosofico si pongono domande e risposte con l'intenzione di giungere a stabilire quale sia l'essenza delle cose. A differenza della poesia infatti, la dialettica non presenta immagini più o meno colorite della realà a cui si riferisce, ma ne indaga direttamente il concetto.

Nel Fedro Platone afferma che la dialettica è caratterizzata da un duplice movimento di sintesi e analisi:
-La sintesi: "consiste nell abbracciare in uno sguardo d'insieme e ricondurre a un'unica forma ciò che è molteplice e disseminato, affinchè definendo ciascun aspetto si attinga chiarezza intorno a ciò di cui si intenda ogni volta insegnare."
-L'analisi: "consiste nella capacità di smembrare l'oggetto in specie, seguendo le nervature naturali, guardandosi dal lacernarne alcuna come potrebbe fare un cattivo macellaio."

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email