Pitagora


La sua figura è avvolta nella leggenda,infatti gli sono stati attribuiti parecchi scritti spuri.Nacque a Samo un'isola del mar Egeo orientale nel 570 a.C..Morì in Basilicata nel 492 a.C..Fissò la sua sede e fondò una scuola a Crotone.Nella sua scuola si dovevano seguire alcune regole di tipo ascetico(rinuncia ai piaceri corporei),mirava alla purificazione interna e all'aumento dell'intelletto e si doveva anche essere vegetariani.La sua scuola era una sorta di setta filosofo-religiosa ristretta ed elittaria.I pitagorici avevano fatto propria la dottrina dell'orfismo(il più importante fenomeno religioso di carattere mistico che si diffonde nella Grecia del VI sec.La caratteristica fondamentale dell' orfismo era la metempsicosi cioè la trasmigrazione delle anime,per loro la vita era sofferenza e dolore,e ci si incarnava per punizione di un peccato originario.).I pitagorici volevano raggiungere la catarsi,cioè la purificazione ela liberazione dall'inacarnazione,per loro la si poteva raggiungere con la conoscienza.Pensavano che l'ignorante fosse colui che ha più colpa.Quando i pitagorici entravano nella scuola dovevano affrontare un rito di iniziazione che prevedeva il giuramento sulla tetraktys(il numero 10 che conteneva i quattro elementi originari).Con loro la matematica diventa una vera e propria scienza,nel senso che il numero viene messo al centro di una riflessione teorica.Secondo loro il numero è l'archè:
-tutto ciò che esiste è riconducibile a una figura geometrica a sua volta riconducibile a punti ognuno dei quali corrisponde ad un unità.
-per la prima volta la realtà diventa misurabile.
Secondo i pitagorici ogni numero aveva un suo significato:
1=era detto parimpari non era ne pari ne dispari
2=rappresentava la donna (imperfetto)
3=rappresentava l'uomo(perfetto)
5=il matrimonio perchè uomo piu donna e uguale a cinque
I numeri pari erano imperfetti perchè illimitati;
I numeri dispari erano perfetti perchè limitati.
Dall'opposizione tra pari e dispari derivano tutte le opposizioni dell'universo(pari-dispari,maschio-femmina,luce-buio,bene-male,limite-illimitato,uno-molteplice).
Inoltre consideravano al centro dell'universo un fuoco,chiamato hestia,da cui si è originato l'universo e regola il movimento di dieci pianeti:
1-Antiterra
2-Terra
3-Sole
4-Luna
5-Mercurio
6-Marte
7-Giove
8-saturno
9-venere
10-le stelle fisse.
Secondo Pitagora si muovono sotto leggi matematiche,essi quando si muovono producono musica, quindi il cosmo è armonia.
Quando un'anima giunge alla catarsi essa si ricongiunge all'anima divina ed armoniosa dell'universo.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email