Ominide 652 punti

LA NASCITA DELLA FILOSOFIA

Le prime scuole filosofiche non nacquero in Grecia, bensì in Asia minora. La filosofia greca è un mix di molte culture differenti. Molte correnti filosofiche provenivano dall'Oriente, a causa della prima ondata migratoria che portò alla fondazioni di colonie in Asia minore.
Molti culti e religioni derivavano dal pensiero orientale: i culti misterici, orfici, dionisiaci ed uranici, per esempio.
Efeso, Mileto e Samo giocarono un ruolo fondamentale per quanto riguarda la filosofia. Pitagora di Samo, per esempio, fondò la propria scuola a Crotone, in Magna Grecia. Parmenide fondò la propria scuola ad Elea, in Campania.
I primi filosofi furono naturalisti. Le loro opere venivano genericamente intitolate "Perìfusis" (sulla natura) e parlavano della natura e del mondo. Questi spesso scrivevano in versi, perché si ispiravano al mito e a Omero. Solo Esiodo si discosterà da questa metodologia. Egli scriverà in modo più oggettivo dei propri viaggi.

I naturalisti ricercavano nella natura l'origine di tutto, ma in maniera più concreta, contrapponendosi ai pensatori speculativi che avevano un concetto più astratto e sviluppato di "origine". Dal pensiero speculativo nasce poi il "logos" (legge, discorso, pensiero logico).

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove