Erectus 2101 punti

spiegazione del significato del termine "Filosofia"

Filosofia, nome attribuito a partire da Platone e Aristotele ad una attività intellettuale che mira a concepire in maniera complessiva e razionalmente fondata tutta l'intera realtà del mondo e dell’uomo.

Proprio per questo carattere di totalità che pretende di avere e rivestire , essa comincia sempre con il definire prima di tutto se stessa; ogni definizione della filosofia è già interna ad una determinata prospettiva.
Prima che un campo speculativo, la filosofia fu una disciplina che assunse anche i caratteri della condizione del “modo di vita”, ad esempio nell’ applicazione concreta dei principi desunti attraverso la riflessione.

In questa forma essa sorse nell’antica Grecia. A rendere complessa una definizione univoca della filosofia concorre il dissenso tra i filosofi sull’oggetto stesso della filosofia: alcuni ne orientano il pensiero e l’analisi verso l’uomo e i suoi interessi , così come viene esposto nell’Euditemo di Platone, per cui essa sarebbe “l’uso del sapere a vantaggi dell’uomo” Il bisogno di filosofare secondo Aristotele invece nascerebbe dalla meraviglia sperimentata dall’uomo quando egli stesso comincia ad interrogarsi sulla sua esistenza e sul suo rapporto con il mondo naturale , esterno e circostante.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email