Aristotele e Platone a confronto


Un maestro come Platone segna Aristotele, ma segna anche le differenze fra i due.
Contesto storico il contesto storico in cui vive Platone è quello della crisi della polis e della cultura.
Aristotele vive invece in un contesto storico in cui si ha la perdita dell'autonomia della polis e la fine dell'indipendenza della Grecia.
Ruolo del filosofo Per Platone il ruolo del filosofo è il saggio politico (governante filosofo, che mette la proprio conoscenza a disposizione della collettività) mentre in Aristotele il filosofo è il sapiente e studioso.
Il fine della filosofia per Platone doveva tradursi in azione politica mentre per Aristotele il sapere è fine a se stesso. Il vero fine del sapere è la conoscenza.
Concezione della realtà la rappresentazione di Platone con la mano rivolta verso il cielo e quella di Aristotele rivolta verso la terra sono metafora delle concezioni che i due filosofo elaborano intorno alla realtà. Platone viene definito dagli storici il filosofo della trascendenza e Aristotele il filosofo dell'imminenza.
Trascendenza o concezione trascendente della realtà si intende quella dottrina seconda la quale la causa di ciò che ci circonda è un principio indipendente dalla realtà.
Aristotele ritiene invece che la causa degli oggetti (il perché delle cose) non vada rintracciato fuori dalla realtà sensibile ma nella stessa realtà delle cose, quindi l'essenza delle cose è immanente.
Per immanenza intendiamo quelle dottrine che spiegano la causa della realtà come connaturata presente nella realtà stessa.
Ma per rintracciare la causa delle cose dobbiamo partire dalla stessa cose sensibile.
Concezione del sapere da questa diversa concezione della realtà deriva la diversa concezione del sapere.
Per Platone la conoscenza è un cammino che procede da gradi inferiori a gradi superiori fino a raggiungere il grado delle idee valori, quindi il sapere per lui segue una struttura piramidale.
Per Aristotele invece il sapere segue una struttura orizzontale, in cui la filosofia occupa una posizione centrale. La conoscenza della realtà presuppone scienze diverse, ognuna delle quali procede in modo autonomo.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità