Ominide 8039 punti

Classificazione ed impieghi delle vernici

In pratica, le vernici si distinguono secondo Fuso, determinato come s’è detto dalle caratteristiche delle loro parti vernicianti, in:
— Vernici ad olio : costituite da oli siccativi addizionati a sostanze minerali che fanno asciugare l’olio in minore tempo.
Sono lucide, mezze lucide od opache e più o meno grasse-, si usano per mobili ed infissi interni; hanno come solvente l’acquaragia.
— Vernici lacche: costituite da una resina naturale, sola o combinata con oli siccativi e sciolta in un solvente, che di solito è l’acquaragia.
Sono vernici brillanti, che asciugano con una certa lentezza e risultano adatte soltanto per interni o per lavori fini di decorazione (es. del legno). Si sostituiscono frequentemente con le vernici sintetiche.
— Vernici sintetiche: costituite da una resina sintetica sciolta in un solvente e addizionata ad un plastificante.
Sono molto brillanti e resistenti e si usano larga¬mente per muri interni, porte, mobili.

Per esterni (muri, persiane, infissi) si usano invece le vernici sintetiche grasse, che sono analoghe alle precedenti ma con l’aggiunta di un olio siccativo. Sono dense, un po’ meno brillanti delle sintetiche semplici e resistono molto bene agli agenti atmosferici. Le cosiddette vernici lavabili sono vernici sintetiche in cui la resina di base ha per solvente l’acqua e come aggiunta sostanze emulsionanti a base di cellulosa. La loro fortuna nella decorazione di locali con esigenze particolari (tipo le cucine, i bagni e gli altri servizi della casa) è grande, data anche la loro facilità di applicazione: si diluiscono infatti con l’acqua. Notissime sono fra esse il Ducatone e il Tintala.
— Vernici ad alcool o a spirito: costituite da soluzioni di resine naturali ed artificiali in solventi alcoolici o simili.
Sono molto siccative e brillanti, ma piuttosto delicate (sono ad esempio macchiate dall’acqua); si usano per lucidare mobili ed infissi.
—• Vernici alla calce: costituite da acqua e calce bianca ed eventualmente piccole quantità di colore. Si usano per pareti e soffitti, in modo sempre più limitato, data la grande concorrenza delle vernici sintetiche lavabili.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Tecnica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email