Genius 20106 punti
Il frigorifero: funzionamento

Per capire il funzionamento di un normale frigorifero occorre tener presente una legge fisica”Per passare dallo stato liquidi a quello gassoso, un corpo assorbe calore” e questo spiega perché quando ci asciughiamo il sudore, immediatamente proviamo un senso di freschezza. In tal caso, il sudore che è allo stato liquido evaporando, sottrae calore alla nostra pelle e si raffredda. La stessa cosa avviene con il frigorifero in cui un fluido, che circola attraverso apposite tubature, passa dallo stato liquido allo stato gassoso e durante tale trasformazione sottrae calore all’ambiente circostante che si raffredda.
Il meccanismo di un frigorifero comune è composto da quattro parti: il compressore, il condensatore, la valvola di espansione e l’evaporatore. Il fluido, che è una sostanza ricavata dagli idrocarburi, scorre in un circuito chiuso, cioè percorre sempre lo stesso giro. Per tale motivo, la quantità di fluido contenuto nell’apparato frigorifero dura in modo indefinito.
Un motorino elettrico mette in azione il compressore che comprime il fluido, spingendolo verso il condensatore. Durante tale compressione il fluido si riscalda come succede in tutti i gas che quando vengono compressi aumentano di temperatura. Giunto nel condensatore, che si trova all’esterno del frigorifero, il fluido compresso torna alla temperatura ambiente, cioè si raffredda, cedendo così calore all’ambiente. Infatti non è un caso se la parte posteriore di un frigorifero risulta essere più calda. Raffreddandosi, il fluido gassoso si condensa, cioè diventa liquido (infatti tutti i gas, quando si raffreddano, passano allo stato liquido). Raggiunta la valvola di espansione, il liquido è costretto a passare attraverso un forellini: così esso viene spruzzato nell’evaporatore sotto forma di piccolissime goccioline. Nell’evaporatore, il fluido, ormai non più compresso, passa dallo stato liquido allo stato gassoso. Si attua allora la legge ricordata all’inizio dell’appunto.: per passare allo stato gassoso, i liquido assorbe calore. Tale calore viene tolto all’aria in cui si trova l’evaporatore. E poiché l’evaporatore è collocato all’interno del frigorifero, la temperatura dell’elettrodomestico diminuisce. Successivamente, dall’evaporazione, il fluido gassoso ritorna al compressore per riprendere il giro.
Hai bisogno di aiuto in Educazione Tecnica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email