Ominide 4554 punti

Inquinamento: origine e pericolosità


Uno dei problemi sociali e ambientali più discussi negli anni recenti è quello dell’inquinamento. La tecnologia, ormai in costante e crescente sviluppo, produce una sconcertante quantità di inquinamento: l’avvelenamento dell’aria, della terra e dell’acqua. La produzione di massa ha prodotto enormi quantità di rifiuti che, versati nei fiumi o dispersi come fumi, sono capace di uccidere le colture, gli uccelli e i pesci e persino gli esseri umani. Ogni anno grandi quantità di olio sono perse nei mari e negli oceani e ciò danneggia ulteriormente la flora e la fauna esistenti negli oceani.
La nostra aria è continuamente inquinata da da elementi molto diversi. L’industria è una dei colpevoli principali di tale inquinamento poiché la produzione industriale e tecnologica sviluppa diversi tipi di inquinamento, da quello atmosferico a quello acustico. Dalle fabbriche, infatti, fuoriescono gas velenosi e fumi nell’aria, i quali danneggiano enormemente la nostra salute e le nostre condizioni di vita nell’ambiente. Inoltre, le milioni di macchine che emettono monossido di carbonio dai loro tubi di scarico sono estremamente nocive per il nostro organismo poiché il monossido di carbonio è cancerogeno. Un altro problema per il nostro ambiente è rappresentato dai rifiuti quotidiani come contenitori di plastica, lattine, bottiglie e così via perché molti di essi non vengono smaltii in modo adeguato e da ciò scaturisce un esponenziale e inarrestabile aumento di rifiuti tossici e nocivi.
Come risultato dell’irragionevole distruzione delle foreste pluviali alcune specie animali sono scomparsi e potrebbero estinguersi in poco tempo.
Le nostre città sono diventate giungle di asfalto dove c’è così poco spazio per respirare e dove l’affollamento, il ritmo di vita e il rumore sono veramente dannosi per il fisico delle persone e per la salute mentale.
Infine, una delle forme peggiori di inquinamento, sempre in crescita nel nostro ambiente, è costituita dall’inquinamento acustico, dovuto soprattutto al traffico è responsabile dell’esponenziale aumento della perdita dell’udito.
Hai bisogno di aiuto in Educazione Motoria per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email