Ominide 38 punti
Questo appunto contiene un allegato
Doping scaricato 30 volte

Il doping

Il doping è l’utilizzo di sostanze o metodi volti a migliorare la prestazione fisica contro l’etica dello sport. Un farmaco dopante può essere utilizzato in ogni momento della gara: pre-gara per aumentare la massa muscolare (steroidi) o per aumentare la forza fisica (anabolizzanti), durante la gara per diminuire il senso di fatica e per stimolare il sistema nervoso centrale (eritropoietina), dopo la gara per avere un rapido ripristino e per dare energia.

Le sostanze considerate dopanti sono:
1) Stimolanti (caffeina e cocaina): provocano un aumento della funzione respiratoria. Gli effetti collaterali sono: disturbi psichici, cardiovascolari, stress, ecc…
2) Analgesici locali (eroina): il meccanismo d’azione è quello anti-dolorifico quindi avranno un effetto calmante del dolore. Gli effetti indesiderati sono: problemi respiratori, morte, ecc…

3) Steroidi anabolizzanti ( testosterone e suoi derivati): vengono somministrati per via orale o parenterale. Quelli per via orale sono assorbiti dall stomaco ed hanno una breve emivita per cui sono rapidamente escreti; a livello epatico sono molto tossici e danno un’azione più efficace. Quelli iniettabili hanno una minore tossicità per il fegato. Vengono assunti per incrementare la massa e la forza muscolare, ma hanno effetti dannosi sulla maturazione sessuale e disturbi endocrini.
4) Diuretici: vengono utilizzati nell’ipertensione come sostanza dopante vengono utilizzate per accorciare i tempi di eliminazione di medicamenti dopanti, per diminuire gli stessi, per renderne difficile il riscontro nell’urina, per modificare il peso corporeo. Gli effetti collaterali sono: diminuzione di acqua che comporta una rapida perdita di peso, crampi muscolari, lesioni ai reni.
5) Eritropoietina (ormoni peptidici): ha un ruolo fisiologico molto importante nell’atleta. Durante gli allenamenti vi è un aumento della formazione dei globuli rossi che può portare ad una trombosi perché aumenta la viscosità del sangue. Tutto questo è aggravato del fatto che questo effetto collaterale non si vede subito ma con il tempo.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Motoria per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove