Hope_ di Hope_
Ominide 461 punti

Il muscolo scheletrico

Il muscolo scheletrico è composto da migliaia di fibre muscolari. Queste sono organizzate in fasce e sono di lunghezze molto differenti. L’intero muscolo è rivestito da tessuto connettivo, il quale svolge il ruolo di collante fra le fibre (così che la loro contrazione venga trasmessa lungo l’intero muscolo).
All’estremità, il tessuto connettivo si fonde e prosegue con un tessuto più denso che forma il tendine (attraverso il quale il muscolo può esercitare la trazione e determinare lo spostamento di una parte del corpo).
Per eseguire qualsiasi tipo di movimento c’è bisogno di energia, la quale si ottiene attraverso la degradazione metabolica ,ovvero la trasformazione dei carboidrati/zuccheri, lipidi/grassi e, in casi particolari, degli aminoacidi/proteine che fungono da combustibili del corpo umano. Queste sostanze sono usate per fare la molecola di ATP (composto chimico indispensabile per fornire energia al corpo).

Per la realizzazione del movimento entra in gioco un processo che, dopo aver reso disponibili le sostanze da utilizzare, le brucia, liberando energia e ottenendo prodotti di scarto come risultato della reazione (meccanismo di produzione energetica). Quando l’ATP si consuma, questo diventa ADP poiché perde una molecola di fosfato.
Le cellule contengono una quantità molto limitata di ATP, per questo motivo devono essere rigenerate di continuo. Ciò è possibile grazie a meccanismi anaerobici alattacidi, meccanismi anaerobici lattacidi e meccanismi aerobici.
Meccanismo anaerobico alattacido: meccanismo che permette la più veloce e semplice via per ripristinare le molecole di ATP. Questo processo è dedicato a tutte quelle attività di alta intensità e breve durata (salti, lanci, tuffi ecc.) in assenza di ossigeno.
Meccanismo anaerobico lattacido: meccanismo che ripristina l’ATP attraverso la demolizione, parziale, del glucosio (zucchero) in assenza di ossigeno. Glucosio e glicogeno vengono demoliti fino a produrre acido lattico. Questo è un meccanismo di elevata potenza con capacità superiore rispetto al meccanismo anaerobico alattacido.
Pro=> questo meccanismo permette di mantenere la massima potenza per un periodo di tempo compreso tra 1 e 3 minut;
Contro=> questo meccanismo produce acido lattico, il quale si accumula nei muscoli e causa fatica muscolare, con difficoltà di contrazione.
ATP+Zuccheri=Energia
Meccanismo aerobico: processo attraverso il quale la cellula degrada i substrati (glucidi, grassi e proteine) in presenza di ossigeno. Si tratta della respirazione cellulare. La molecola di ossigeno O2 brucia i substrati producendo acqua, anidride carbonica e l’ATP necessario. Questo processo viene utilizzato per attività prolungate nel tempo e moderata intensità (scarsa potenza).
ADP+OSSIGENO=ATP

Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email