L'apparato scheletrico serve come sostegno del nostro corpo e a custodire gli organi vitali (ad esempio la gabbia toracica protegge il cuore).
L'apparato scheletrico è costituito da tessuto osseo, tessuto cartilagineo e midollo osseo.
Possiamo suddividere le ossa in: ossa lunghe, corte, piatte. Per le ossa lunghe si ha una suddivisione ovvero si distingue una parte centrale detta "diafisi" e due estremità dette "epifisi". Tra le epifisi e la diafisi c'è la "metafisi" nelle persone giovani.
Per quanto riguarda il catilagine di accrescimento, quando si smette di crescere essa viene sostituito da tessuto osseo.

Tessuto Osseo:
È principalmente costituito da osseina (abbondante nei giovani) e sali minerali. Conferisce una certa malleabilità. Man mano che si cresce l'osseina diminuisce a vantaggio dei sali minerali. Le ossa delle persone anziane sono più fragili e più dure.

Il tessuto osseo è formato da cellule chiamate "osteociti" ed esse hanno forma rotondeggiante. Sono immerse nel tessuto osseo formato da lamelle; inoltre il tessuto osseo può essere spugnoso (tipico delle estremità delle ossa) o compatto ( dove le lamelle sono addossate le une alle altre). Le lamelle sono sottili e si intersecano tra loro delimitando delle piccole cavità - nelle quali c'è il midollo osseo.
Le ossa sono ricoperte dal "periostio", una speciale membrana che le nutre e protegge. Nel periostio ci sono due tipi di cellule: "Ostioblasti" ( stimolano la produzione di osteociti nuovo) e "Ostioplasti" (demoliscono le cellule/osteociti vecchie).
Il lavoro di queste cellule è vario: il lavoro degli Ostioblasti è maggiore nella fase dell'età che va fino ai 20 anni.

Tessuto Cartilagineo:
È più flessibile, present una superficie molle e adattabile ai movimenti. Inoltre non è vascolarizzato. Si trova nelle orecchie, nel naso, tra le ossa.
Il tessuto cartilagineo trova nutrimento dal periostio delle ossa. Quando il bambino non è ancora nato è formato per la maggior parte da cartilagine.

Midollo Osseo:
Si trova all'interno delle ossa. Produce globuli rossi e globuli bianchi percui si preferisce la suddivisione in midollo osseo rosso e bianco.

Si ha divisione dello scheletro: assiale (testa + tronco, fino al bacino) e appendicolare (riguarda gli arti). Le ossa delle faccia e del cranio sono tante (8) unite da articolazioni fisse.
Es: temporale, zigomatico, frontale, occipitale, sfenoide, nasale, parietale, mascellare + mandibolare (unico osso mobile del capo).

Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità