Tutor 46971 punti

Il doping nello sport


La parola doping ultimamente si sente spesso in televisione, associata a scandali e inganni da parte di sportivi che, per vincere una medaglia rischiano di rovinare una carriera o addirittura una vita. Il doping consiste nell’uso di sostanze chimiche per migliorare le prestazioni sia fisiche che psicologiche, spesso durante un incontro o una gara sportiva.

I rischi del doping


L’uso del doping può essere rischioso per due principali ragioni:
1. Rischioso per la carriera sportiva; perché se un atleta risultasse positivo al test antidoping verrebbe sicuramente sospeso dalla disciplina, se non addirittura radiato a vita. Degli esempi possono essere il ciclista statunitense Lance Armstrong, vincitore di sette Tour de France consecutivi, che si è visto ritirare tutti i suoi successi; il marciatore italiano Alex Schwazer, escluso per sempre dal mondo dell'atletica leggera.
2. Rischioso per la vita; prendere dei preparati chimici senza ricettazione da parte di un medico potrebbe essere rischioso, ed è scientificamente provato che doparsi tende a favorire emorragie, formazione di tumori e arresti cardiaci. Negli ultimi venti anni, l’Italia e anche altri Paesi del mondo, hanno deciso di punire in certi casi anche con il carcere, così facendo il reato di “Frode sportiva”.

A cura di Edoardo.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email