Ominide 1069 punti

La condizione della donna

Nonostante sia stato scientificamente provato che le donne siano di un numero maggiore degli uomini (in quanto esse hanno una vita media più lunga rispetto a quella dell'altro sesso),queste sono spesso poste in condizione di suboordinazione (nei paesi dove vige ancora il patriarcato) e,in alcuni Paesi, di inferiorità sociale.

Prendiamo come esempio i paesi dove le regole sono ancora quelle dettate dalla legge islamica, in cui i reati per adulterio sono molto più gravi se fatti da donne (che sono considerate minorenni per tutta la vita) che è un uomo (che assume la figura del tutore della donna).

Mi pare anche logico parlare di episodi di violenza abbastanza particolari che avvengono anche nei paesi più sviluppati, come le violenze sessuali o l'istigazione alla prostituzione (tuttavia mi sembra ingiusto non dire che la mercificazione non riguarda la donna, ma anche l'uomo).

Un'ultima cosa da dire sui diritti violati della donna, che anche nei paesi civilizzati (anche il Nord America, eh) ci sono degli episodi di discriminazione, anche se essi non riguardano la persecuzione come il nome fa intendere. Questa discriminazione avviene in campo lavorativo, dove le donne guadagnano circa il 15%-30% in meno della loro paga rispetto agli uomini, e nel campo politico le donne presenti al potere sono davvero poche.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Civica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email