Sapiens 7865 punti

La legge fondamentale dello Stato italiano


La legge fondamentale su cui si basa tutto l'ordinamento giuridico di uno Stato a la Costituzione. Cosa significa ciò? Ebbene, immaginiamo una classifica che elenchi tutti i tipi di leggi e regole esistenti in un Paese; il primo posto di questa «classifica» spetterebbe alla «costituzione» perché essa è la legge principale da cui dipendono tutte le altre norme; contiene l'insieme dei principi che caratterizzano i rapporti tra i cittadini e l'autorità e che riguardano l'organizzazione di uno Stato in un preciso momento storico.

Una «costituzione» può essere composta da regole scritte o anche da regole non scritte. Per esempio, la Gran Bretagna a retta da una costituzione formata da poche norme scritte (chiamata Magna Charta, redatta nel 1215) e da molte regole non scritte che riguardano soprattutto il funzionamento del parlamento e del governo. Comunque, non è pensabile che uno Stato esista senza una costituzione; ogni Paese ne ha una. Dai libri di storia impariamo che lo Stato italiano, proclamato il 17 marzo 18è1, deriva dal Regno di Sardegna, il quale fu disciplinato dallo Statuto Albertino, concesso dal re Carlo Alberto i14 marzo 1848 e rimasto in vigore fino al 1° gennaio 1948, quando subentra la nuova Costituzione della Repubblica italiana attualmente vigente. Lo Statuto Albertino era una costituzioni flessibile, cioè modificabile da una qualsiasi Legge, perche aveva la stessa importanza delle altre leggi del Regno. Ripercorriamo, con un breve schema, le vicende storiche attraverso le quali a passato il nostro Paese:

• epoca della monarchia costituzionale sabauda (dal 4/3/1848 al 28/10/1922): abbraccia il periodo che va dalla concessione dello Statuto Albertino all'avvento al potere del Fascismo;
• era fascista (dal 28/10/1922 al 25/7/1943): epoca della dittatura fascista e del partito unico al potere;
• periodo di transizione (dal 25/7/1943 al 2/6/1946): epoca del graduale ritorno al sistema pluralistico dei partiti;
• periodo repubblicano (dal 2/6/1946 ad oggi): instaurazione delle regole repubblicane e democratiche.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Civica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove