icaf di icaf
Sapiens 717 punti

Centro Georges Pompidou

Il centro nazionale d'arte e di cultura Georges Pompidou, nel quartiere parigino chiamato Beabourg, è nato dalla volontà di Pompidou, presidente della repubblica francese degli anni '70, di creare nel cuore di Parigi un'istituzione culturale interamente dedicata all'arte moderna e contemporanea a cui si affiancassero anche libri, design, musica e cinema. Per questo il centro comprende una grande biblioteca pubblica, il museo nazionale d'arte moderna e il centro dedicato alla musica e alle ricerche acustiche. È aperto dal 1977.
La struttura architettonica fu concepita nel centro di Parigi con l'idea di un grande monumento che rappresentasse l'architettura in tutte le forme di creazione contemporanea.
Per la costruzione sono stati concepiti due progetti: uno era la costruzione di un nuovo museo di arte moderna mentre il secondo era una grande biblioteca pubblica nel centro di Parigi destinata ad alleggerire la biblioteca nazionale.

Fu deciso nel 1970 di fondere i due progetti all'interno di un unico centro culturale. Nell'idea la biblioteca avrebbe avuto lo scopo di attirare i visitatori alla scoperta delle altre attività proposte nel museo.
Chiuso nel 1997 per restauro, fu affidato il lavoro all'architetto italiano Renzo Piano che ha ampliato e riutilizzato al meglio gli ampi spazi interni. Fu riaperto nel capodanno del 2000.
I diversi colori delle tubature esterne del centro sono diversi in base al loro utilizzo: gialle per l'elettricità, rosse per gli ascensori e le scale mobili, verde per l'acqua, blu per l'aria.

Museo d'Arte Moderna

Il museo di arte moderna è situato al quarto e quinto piano dell'edificio e dona una panoramica completa delle maggiori collezioni internazionali d'arte moderna con opere di artisti quali Kandinsky, Matisse, Picasso e Mirò, ma anche pittori che rappresentano movimenti artistici nati ed evoluti a Parigi: cubismo, surrealismo ed espressionismo.
Possiede oltre 50.000 opere d'arte (dipinti, sculture, disegni e fotografie). Infatti, è presente un'ampia videoteca con film girati dal 1921 a oggi.
Dopo la ristrutturazione, il museo è diventato perfino più grande del suo eterno concorrente, il museo di arte moderna di New York.

La Bibliothèque Publique d'Information

La Bibliothèque Publique d'Information è situata all'interno del centro. La sua missione è lo sviluppo della lettura pubblica, per questo è fornita di circa 400.000 documenti e 10.400 mq consacrati alla lettura.

La fontana di Stavinsky

La piazza davanti al centro è animata dai numerosi artisti di strada e dalla fontana meccanica di Stravinsky o “Fontaine des automates”. La fontana è dedicata all'importante musicista e simboleggia la sua musica con 16 sculture colorate che si muovono e spruzzano acqua.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email