Ominide 15 punti

L'arco di Tito

L'arco di Tito situato sulla Via Sacra Roma , appena a sud del Foro Romano. L’arco ha fornito il modello generale per molti archi trionfali, forse il più famoso e l’ispirazione per l’Arc de Triomphe a Parigi, in Francia.

Descrizione

'arco è grande con entrambi colonne scanalate, quest'ultimo è un risultato del restauro 19 ° secolo.I pennacchi in alto a sinistra e destra dell'arco contengono personificazioni della vittoria come le donne alate. Tra i pennacchi è la chiave di volta , sul quale si erge una femmina sul lato est e un maschio sul lato ovest.Il soffitto del arco assiale è profondamente cassettoni con un rilievo della apoteosi di Tito al centro. Il programma scultoreo comprende anche due rilievi del pannello che costeggiano il passaggio entro l'arco.Il pannello a sud raffigura il bottino presi dal Tempio di Gerusalemme. Il candelabro d’oro è l'obiettivo principale ed è scolpito nel profondo sollievo. Il pannello a nord raffigura Tito come trionfatore.

L'Arco di Tito misure: 15.4 metri di altezza
13,5 metri di larghezza
4,75 metri di profondità

Arco di Costantino

L’arco di Costantino è un arco trionfale a Roma , situato tra il Colosseo e il Palatino .L'arco si estende i Via Triumphalis , la strada intrapresa dagli imperatori quando entrarono nella città in trionfo .
L’arco e:

di 21 m di altezza.
25,9 m di larghezza
7,4 m di profondità.

Arco di Costantino è un esempio importante, spesso citato nelle indagini di storia dell'arte , dei cambiamenti stilistici del 4 ° secolo, e il "crollo del canone classico greco di forme durante il periodo tardo-romana", [2] un segno della città era in declino, e sarebbe presto eclissato dalla fondazione di Costantino di una nuova capitale a Costantinopoli nel 324.
Resta il più imponente monumento civile sopravvissuto da Roma in tarda antichità , ma è anche uno dei più controversi per quanto riguarda le sue origini e significati.
Sulla parte superiore di ogni colonna, grandi sculture che rappresentano Daci possono essere visti, che risalgono al Traiano. Sopra l'arco centrale è l'iscrizione, che formano la parte più importante della soffitta ed è identico su entrambi i lati dell'arco. Sul lato nord, da sinistra a destra, i pannelli raffigurano il ritorno del imperatore a Roma, dopo la campagnaSul lato sud, da sinistra a destra, sono raffigurati un capo nemico catturato condotto davanti all'imperatore, una scena simile ad altri prigionieri.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email