Erectus 869 punti

Architettura Barocca


Il Barocco porta in architettura, l'illusionismo, il senso dell'infinito, l'effetto scenografico, il dinamismo che si sostituiscono alla misura, all'ordine, all'equilibrio del Rinascimento. Palazzi maestosi, chiese fastose, piazze con fontane monumentali, giardini fantastici trasformano profondamente le città.
A Roma lavora Gian Lorenzo Bernini (1589-1680), architetto, scultore, scenografo, costumista e perfino commediografo.
Piazza San Pietro è una delle sistemazioni urbanistiche più geniali del periodo barocco. Bernini l'ha disegnata ellittica, unita alla facciata della chiesa con due ali di porticato. Chi entrava dalle tortuose stradine medievali che circondavano la piazza, rimaneva sorpreso e stupito, racchiuso da un abbraccio spaziale di immensa apertura, mai vista prima.
Bernini lavorò anche alla sistemazione dell'interno della chiesa. Qui l'artista inventò lo scenografico Baldacchino.
La Chiesa di Sant'Andrea è caratterizzata dalla forma ellittica della cupola e della pianta. Lo spazio interno si dilata nelle superfici curve e diventa dinamico nell'alternanza di pieni e vuoti. Nella cupola, Sant'Andrea sale in cielo su una nuvola, tra gli angeli, in modo scenografico, avvolto da una gran luce dorata che si diffonde in ogni angolo della chiesa. Non vi è più distinzione fra architettura, scultura e pittura. Anche all'esterno si alternano linee curve, concave e convesse.
Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email